Friday, 7 November 2008

Sul Metro di oggi...

Mi sono svegliata allegra stamattina: è venerdì, sono a un training tutto il giorno, il che vuol dire che la mia mente è proiettata alle 4, orario dell'inizio ufficiale del mio weekend.
Non piove e non fa freddo.
Tutto sembra filare liscio. Recuperata una copia di Metro, sono salita sul treno pronta ad attaccare il sudoku più difficile, quando mi sono cadute le braccia.
Dopo aver recuperato le braccia dal pavimento, ho ricontrollato la prima pagina di Metro, sperando in un'allucinazione. Non era un'allucinazione:

sul Metro di oggi...

Ovviamente, una sola domanda mi è passata per la testa: ma perché?
PERCHE'?!?
Non mi piace vergognarmi del paese da cui provengo, ma a leggere notizie simili mi rendo conto che non importa quanti Fabrizio De André, Italo Calvino o Michelangelo potranno nascere in Italia da oggi alla fine del mondo, fino a quando continueremo a votare gente simile, gente che a quanto pare ha fregato il motorino ad Alex Drastico.


Alla fine il sudoku l'ho risolto, ma prima ho dato sfogo alla mia vena creativa.

No comments:

Post a Comment