Friday, 20 March 2009

What's in a name?

Caro consiglio comunale di Kingston-upon-Thames,
so che non ci sono probabilmente possibilità che possiate leggere questo blog, soprattutto in considerazione del fatto che è in italiano e voi non brillate esattamente sul versante linguistico, ma non vi preoccupate; tradurrò tutto e vi spedirò una bella letterina con lo stesso contenuto.
Chiariamo subito un punto: io la vostra "council tax" la pago regolarmente. Ogni mese, un salasso al conto corrente. La pago pensando che mi ritornerà indietro sotto forma di servizi pubblici, iniziative culturali e sportive. Ora, per quello che pago (e con un aumento del 4% su una cifra spropositata, non stiamo certo parlando di noccioline), mi sento in diritto e in dovere di chiedervi un favore: potreste per cortesia scrivere il mio nome correttamente???!!!???
E sì che non mi chiama Mariaconsueloermenegildapinferlacchera! Ma non mi chiamo nemmeno Virgignia, Viriginia, Vigrina e nemmeno Vergigna... Virginia, come Virginia Woolf, Virginia Dare o lo stato americano. Facile, no?
Quindi pe rfavore potreste destinare una parte delle vostre risorse a dei corsi intensivi di spelling per i vostri impiegati o quanto meno aggiornare il correttore automatico dei vostri computer? Grazie mille.

No comments:

Post a Comment