Saturday, 13 June 2009

Aprile a giugno

Ieri sera, reduce da una settimana abbastanza lunga, ho deciso di rimanere a casa a guardare un DVD. Ho scelto "Aprile" di Nanni Moretti. Saranno cinque anni che non lo guardavo. Certe cose non sono cambiate. Altre sì, a volte pure in peggio.

Fra copertine di Panorama, immigrati, film che sono cazzate memorabili, pubblicità di pastasciutta, D'Alema e Fede, la vita va avanti.
A 44 anni Moretti indossa una martella invernale e decide di filmare le cose che gli piacciono e non le cose brutte.

E io? Non so, o forse sì. Una nuova primavera, cambiamenti in vista, nuovi progetti, paure e speranze.

Certo però che forse...

Forse un musical ambientato negli anni 50, con un pasticcere troskista isolato dagli stalinisti, che se ne sta nel suo laboratorio e, tra le sue paste e le sue torte, balla. Felice.

No comments:

Post a Comment