Thursday, 23 July 2009

Il poliuretano della bettola

Diego sostiene che il tofu in realtà è poliuretano.
La pensavo anch'io così, un bel po' di tempo fa; prima della Cina, prima della Bettola.

La prima volta che ho mangiato cinese è stato alla Bettola, a Pechino. Sì, sì, anche a Torino mi capitava di andare al ristorante cinese, ma la Bettola era tutta un'altra cosa, un punto di non ritorno.
La Bettola ha un nome vero e proprio, ma non sono mai riuscita a memorizzarlo. Non era complicato, uno dei soliti nomi, giada d'oriente, merluzzo dorato, i 4 cefali del giardino di loto... insomma una cosa simile, ma per me la Bettola era e rimane la Bettola.
La prima sera a Pechino, completamente sballati dalla mancanza di sonno e stroncati dai 40 gradi con umidità del 95%, siamo andati tutti insieme, un mega-gruppo di studenti italiani, alla ricerca di un ristorante.
Dopo una breve consultazione, siamo arrivati alla conclusione che saremmo entrati nel primo ristorante aperto: il destino e la strada che portava sul cancello meridionale ci hanno cosi' condotti alla Bettola.
Entrati, abbiamo spiegato con il nostro cinese primitivo che eravamo 15 e volevamo mangiare. Mentre ci facevano accomodare in una saletta secondaria, abbiamo avuto tutti il tempo di gettare un'occhiata alla cucina. Era fatta. La Bettola e' stata battezzata tale in quel minuto.
Da allora la teoria che in Cina più' laido e' il ristorante, migliore è il cibo non è mai venuta meno.
Quella sera ho scoperto che il tofu, se lo sai cucinare, il tofu è buono per davvero!
Per la stessa ragione, se non sai cucinare, anche la pastasciutta diventa immangiabile (come la mensa inglese mi ha dolorosamente dimostrato).
Gli spiedini di tofu con salsa pechinese che compravo all'uscita della Tsinghua, il jiachang tofu della Bettola... tofu in tutte le salse, tranne quello puzzolente, il famigerato "chou doufu", il cui solo nome mi provoca un mancamento e un'apnea automatica. Mi si era aperto un mondo culinario, tutto nuovo e da esplorare.
Da quando sono tornata, ogni volta che vado a mangiare cinese, ordino un piatto di tofu, anche se già so che non è la stessa cosa.
Continuo a tentare di cucinarlo, anche se non mi viene buono come quello cinese. E a volte, quando assaggio una ricetta nuova, mi sembra di sapere che sapore ha il poliuretano.

No comments:

Post a Comment