Tuesday, 24 November 2009

Cake testers cercasi...

Credo che uno dei requisiti essenziali ma non scritti per entrare a far parte del mio vecchio team a Southwood fosse il cosiddetto "dente dolce", the sweet tooth. 
Alcuni miei colleghi sembravano in grado di fiutare lo zucchero. 
Al minimo rumore di involucro di caramella o cioccolatino che veniva scartato alzavano la testa come dei lemuri e il fiuto li portava alla fonte del glucosio.
Altri hanno dato sfoggio della loro capacità di assimilazione insulina facendo fuori quantità inimmaginabili di ciambelle e brioche. 



Date queste basi, non era un problema trovare degli assaggiatori volontari di torte.

Arrivavo a Southwood armata di torta e coltello e dovevo solamente tenere due o tre fette da parte per il caffè del mattino con Robert e Dae-Gon e il gioco era fatto.
Qui a casa invece faccio fatica a racimolare più di due o tre persone.
Grazie per la fiducia.
La scorsa settimana ho fatto di nuovo i biscomaiali con Sara, nella vana speranza che la preparazione dei biscotti la distraesse dal parlare. Macché! Un fiume inarrestabile di parole e a merenda mi ha liquidato con un "adesso no, non ho fame".
Davide ha il potenziale per diventare un ottimo assaggiatore di torte, ma la dura verità è un'altra: non credo che a 18 mesi la dieta ideale che mia sorella sogna per il suo pupo sia basata su biscotti al burro, per quanto il pupo sia dispostissimo a strafogarsene.


Questo mi lascia con i miei genitori, in particolare con mio padre, uno che non parla troppo e quando lo fa molto spesso ama ricordarmi che la mia bisnonna Maddalena cucinava meglio. 
Di me, del pizzaiolo sotto casa, del cuoco del ristorante, di chiunque.


Il giorno in cui mio padre mi farà un complimento per la mia cucina, vorrà dire che la fine del mondo è prossima. A sentire i sacerdoti maya e Giacobbo, quindi, tutto ciò dovrebbe accadere nel 2012.


Questo weekend comunque ci sono arrivata vicina, alla fine del mondo.
Non solo mio padre non ha fatto alcun accenno alla bisnonna, ma dopo una prima fetta di crostata al limone, ha fatto il bis. Con una fetta anche bella grande! 


the cake tester


(prima che possiate chiedermelo a voce: sì, ho comprato una carabattola da cucina, chiamata cake tester, che sostituisce lo stecchino da usare per fare la prova se la torta è cotta... sono un nerd al profumo di cannella)


1 comment:

  1. I'm so glad you commented on my blog because I had lost the URL to your blog! Now I've found you again and will become a follower. We miss you so much here at Nokia! Come and visit sometime. x

    ReplyDelete