Wednesday, 25 August 2010

Gita ai Kew Gardens

Alzataccia domenicale (grazie ai lavori di quei simpaticoni di tfl), caffè doppio e via! Appuntamento con alcuni ragazzi del London Flickr Meetups ai Kew Gardens, incuranti di quei menagrami del MetOffice che preannunciavano l'ennesimo miserabile giorno di pioggia. Invece abbiamo preso pochissima pioggia, cicca cicca cicca!

kew gardens

Erano anni che non visitavo i Kew Gardens, non stiamo a dire quanti per non dovermi sentire di nuovo improvvisamente vecchia.
L'ultima volta però ero di fretta e non ho visto proprio tutto. Questa volta ho avuto l'occasione di girare con un po' più di calma.
Devo ammettere di esserci rimasta un po' male quando sono arrivata ai piedi della pagoda. L'ho sempre vista in foto, da lontano, e così mi ero immaginata qualcosa di simile a quelle che avevo visto in Cina. Mentre mi avvicinavo, percepivo chiaramente le fondamenta di tale convinzione vacillare pericolosamente.

pagoda

Ma, ma, ma... ma è di mattoni con le finestre all'occidentale con qualcosa di pericolosamente simile a dei doppi vetri!!!
Ma perché?!?!
A pensarci a sangue freddo, il motivo credo sia da ricercare nella posizione un po' sfortunata del giardino botanico: direttamente sotto la rotta di atterraggio di Heathrow. Vuol dire un aereo in media ogni tre minuti, ovvio che per ripararti dal rumore hai bisogno di vetri belli spessi!!!

Credo comunque di aver fatto fuori la mia quota annuale alle foto di fiori, piante e insetti. Non sono esattamente il mio genere di foto, non mi sento a mio agio e quindi buona parte di ciò che scatto finisce nel cestino e viene eliminata in modo da non lasciare traccia di tali obbrobri.

Quelle che si salvano mi causano però dei problemi. Visto che non ho la più pallida dei nomi scientifici e dei nomi comuni dei vari fiori a cui ho fatto foto, non sono sicura di come intitolare le foto. La differenza fra una margherita e una rosa la so, ma fra i vari tipi di margherita? Quella per ora mi manca.
Pensandoci bene però, anche se non so esattamente che specie di orchidea è quella che sto guardando, non credo il mondo crolli: in più ne scoprono 200 nuove specie ogni anno, scommetto che nemmeno i super esperti li conoscono tutti.
L'unica pianta di cui sono certa del nome è questa:

monkey puzzle

Il nome scientifico è Araucaria araucana, in inglese è conosciuta come monkey puzzle; giusto giusto il nome di uno dei pub più vicini all'ufficio e ogni commento a tale riguardo è superfluo

Stessa cosa per le farfalle; non mi sono soffermata molto, anzi per niente, sui vari pannelli con spiegazioni ed aneddoti ma, più semplicemente, ho solo scattato. Così tanti colori diversi, combinazioni di figure geometriche, cerchi, linee e curve, forse non ho scattato nemmeno tante foto quante ne avrei davvero volute fare.
Nonostante la mano tremolante, sono uscite delle foto anche abbastanza nitide:

circles


D'altro canto, cosa si può fotografare altrimenti in un giardino botanico? Le persone?!?

bench, full of life, full of love

No comments:

Post a Comment