Friday, 20 August 2010

Una diagnosi alla House

Non è la prima volta che mi capita.
Brividi di freddo, nausea, mal di testa, occhi secchi.
Sono in dubbio: paracetamolo? aspirina? vado a dormire presto e la risolvo così?
Intanto mi sembra di stare sempre peggio. Forse ho la febbre.

Rapido com'è arrivato, questo generale senso di malessere se ne va. Sento le energie tornare, gli occhi non sono più pesanti, il cerchio alla testa evapora e noto di avere anche un po' di appetito.

Visto che non sono stata in nessun posto esotico, non può essere malaria o febbre gialla.

Poco da fare, temo: la mia è una forma comune quanto severa di reazione allergica al lavoro.
Un marito milionario, uno zio d'America straricco o una vincita al superenalotto sono indicati come i migliori prodotti antiallergici finora trovati.
In loro assenza, l'unico rimedio finora riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale consiste nell'allontanarsi dal luogo dove l'allergia si manifesta almeno per due giorni a settimana, comunemente indicati nel sabato e nella domenica.


Fly away!

No comments:

Post a Comment