Sunday, 18 September 2011

tasse e frieten

La mia prima settimana di vita olandese è ormai al termine.
In sette giorni ci sono stati il sole, le nuvole, la pioggia e il vento. Tanto, tanto vento! Ovviamente tutto in un solo giorno, ogni giorno.
Suppongo che quelli che dicevano che l'Olanda è un paese con quattro stagioni in un giorno non scherzassero...

Ancora non ho preso le misure della vita quotidiana. Ho trovato casa, ma sarà libera solo all'inizio di ottobre, quindi per ora vivo in maniera molto precaria, aggiungendo un pezzettino di quotidianità e abitudini ogni giorno.
Cerco di mantenere i contatti il più possibile con il mondo, gli amici e la famiglia. Ho fatto gli auguri a mia sorella, parlato con i nipoti, cercato di scrivere un po' di mail, letto i giornali...

Ho camminato tanto, in primis perché non ho ancora una bici, e poi perché mi sembra il modo migliore per prendere le misure al posto in cui mi trovo a vivere, anche se per poco. Ho deciso di vivere ad Haarlem, almeno per gli inizi, ma per ora sono ospite ad Amsterdam, in attesa che si liberi l'appartamento che ho affittato.
Cammino e a volte mi perdo, perché i canali mi sembrano uguali e le bici parcheggiate lungo i bordi pure. Ogni tanto ce n'è qualcuna con un adesivo diverso dagli altri, e ancora non ho capito se c'è un significato nascosto, se c'è qualche nesso con Padoa Schioppa, come mi ha ricordato Prisci o se è una pubblicità per uno studio di commercialisti...

Point of view 

Ho scoperto che il mio vecchio ufficio di Southwood e il nuovo ufficio hanno almeno un elemento in comune: venerdì è giorno di fish and chips. Però per molta gente qua il pesce è un elemento di corredo e infatti molti colleghi hanno preso soltanto le patatine fritte, affogate successivamente nella maionese.
Due o tre mi hanno detto che le "frieten" qua sono diverse, che sono più buone, che la maionese è migliore e che gli asini volano. Io ovviamente non ho abboccato: gli asini mica volano!, mi sono ripetuta mentre ieri mi accingevo a fare pranzo con un cartoccio di patatine fritte pressate al fondo dal chilo di maionese sovrastante.
Da buona tester, ho testato e sono giunta alla conclusione che tutta sta differenza le mie papille gustative non la sentivano e che continuo a preferire quelle che ogni tanto fa mia mamma!

1 comment:

  1. Sono felice che la tua vita nuova ha cominciato...spero che tutti vanno bene per te!

    ReplyDelete