Wednesday, 28 December 2011

serata al birrificio

Ieri sera il programma prevedeva incontro con Paoletta, SViN e Giuse al BT.
Un tempo andavamo al Birrificio ogni settimana per il weekly meeting: una birra o due in compagnia degli ex-colleghi Motorola, dopo che a tutti era stato dato il benservito.
Molte cose sono cambiate negli ultimi anni, alcuni rapporti sono cambiati e si sono sfilacciati, io sono tornata all'estero e loro non si vedono più tutte le settimane.

Il Birrificio però rimane, insieme alle sue birre: ieri la scelta è ricaduta su un grande classico delle feste, la birra di Natale.
Non starò a discutere il numero di caraffe che abbiamo ordinato, diciamo che ci siamo resi onore!

BT -  Birrificio Torino


Certe cose sono cambiate e altre cambieranno. Le prospettive per il prossimo anno sono abbastanza tetre, non c'è molto da stare allegri purtroppo.
Queste ferie natalizie sono in effetti diverse dalle altre per via della crisi. Non si tratta solo dei consumi ridotti, perché a casa mia siamo sempre stati abbastanza sul ridotto andante.
Credo che ciò che è diverso questa volta è il forte contrasto fra la mia nostalgia di casa e le possibilità di tornare per davvero.

In Olanda ho diversi colleghi che detestano vivere all'estero e altrettanti che detestano l'Italia. Io mi trovo abbastanza presa in mezzo. Il problema è che mi manca casa, ma non troppo il sistema Italia. Odio il nostro sistema di lavorare, la  mancanza di meritocrazia e uguaglianza, il nepotismo e tutto ciò che ci ha portato dove siamo arrivati ora, ma so che la pseudo-efficienza olandese non è sufficiente a rendere la vita migliore, specie perché accompagnata da un deserto degli affetti e della socievolezza che rende al confronto gli inglesi una manica di amichevoli e socievoli simpaticoni.


Mi ritrovo schiacciata in mezzo, guardo la data sullo schermo e mi sale un po' di angoscia. Come? Già il 28? No, rallenta tempo, rallenta maledizione! Io non voglio ripartire, voglio stare qua! Ma non ho scelta, quindi non mi rimane che cercare di fare del mio meglio per cercare di vedere tutte le persone che contano per me, sperando nella loro pazienza e comprensione.
E magare passare un'altra volta al BT, per un'altra birra di Natale...

4 comments:

  1. Sono stanca; provero' tradurre questo "post" domani...

    ReplyDelete
  2. Ma non mi avete avvertito... :(

    ReplyDelete
  3. e mi sento in colpa, perché non mi sono fatta viva, e il tempo mi è fuggito via dalle mani.
    Odio la vita da emigrante!

    ReplyDelete
  4. Vabbè... per questa volta ti perdono! Un bacio

    ReplyDelete