Wednesday, 4 September 2013

gatti e ninja


- Per favore. Come ti chiami? - domandò al gatto. - Senti, io mi chiamo Coraline. Okay?
Il gatto sbadigliò lentamente e con attenzione, rivelando una bocca e una lingua di un rosa sorprendente. - I gatti non hanno nome - disse.

- No?

- No - disse il gatto. - Voi persone avete il nome. E questo perché non sapete chi siete. Noi sappiamo chi siamo, perciò il nome non ci serve.
(Coraline - Neil Gaiman)


Il gatto rosso di Barbara non è di Barbara. E' del vicino di Barbara.
Ma il gatto rosso del vicino di Barbara non è del vicino di Barbara, perché un gatto non appartiene mai a un bipede.
Il bipede può appartenere al gatto, casomai.

Premesso questo, al gatto rosso piace molto passare a fare un saluto a Barbara se trova la porta aperta, cosa abbastanza probabile in estate.
E' un gran chiacchierone, gli piace far sentire la sua, specie se riesce a fiutare odore di cibo. Ama essere coccolato ma solo se è lui a prendere l'iniziativa: manteniamo le distanze, suvvia.

Il gatto rosso non credo sia davvero rosso, si tratta di un travestimento. Secondo me è nero come un ninja: passa da una stanza, lieve e silenzioso all'altra senza fare alcun rumore.
Lo vedi sdraiato sul letto e cinque minuti dopo torni in camera e non c'è più. Passa un'altra mezzora ed eccolo che rispunta dalla porta principale come se nulla fosse.

Oggi ho lavorato da casa, perché dovevo fare un'infiltrazione al ginocchio giusto all'ora di pranzo e, fra andare e tornare dall'ufficio, ci avrei messo una vita. La porta del soggiorno era aperta: non passa un mare di luce, ma i suoni della via entrano abbastanza prepotenti. Macchine, campanelli di bici, bimbi che piangono, altri che ridono, ambulanze e clacson.
Ho ripensato al gatto ninja, penso sia stato carino da parte sua adottare Barbara; anche a me piacerebbe essere di nuovo adottata da un gatto, ma qui intorno non ne ho ancora visti, quindi mi accontento del surrogato in acrilico: curioso come un gatto vero, più silenzioso di un ninja.


No comments:

Post a Comment