Thursday, 20 February 2014

searching...

E' un periodo di ricerca questo. Su tutti i fronti: ricerca metaforica, spirituale ma anche (e forse sopratutto) materiale e consumista.

Sto cercando un po' di tutto. Spesso trovo qualcosa che non sapevo di cercare; ho il brutto vizio di lasciare monetine in giro e, grazie a questa mia ricerca, finora ho racimolato 1,45€ in monetine da uno e due centesimi. E' vero che stavo cercando tutt'altro ma, se posso parafrasare De André: per la stessa ragione della ricerca, cercare.

Certo però che a volte sarebbe pure bello trovare ciò che si sta cercando.
Ad esempio, io sto cercando lo "start", il bottone dell'avvio, insomma.
Succede che in ufficio abbiamo una macchina Winzozz, un Lenovo Thinkpad e che è venuto il momento di aggiornarlo con una licenza italiana. Mal me ne incolse! Che ho fatto! Le sole licenze ancora in vendita che ho trovato nel weekend sono di Windows 8. Ho aggiornato il winzozz e... "bleciu che schifo", se mi passate il termine estremamente tecnico.

Avrei dovuto dare retta a mio padre, lui che winzozz8 lo subisce tutti i giorni al lavoro e invece no! Ho aggiornato e ancora non mi è del tutto chiaro come si aprono e chiudono i programmi; beh, adesso però si fanno chiamare app, che fa figo e non impegna; sono anarchiche, queste app, perché fanno un po' quello che vogliono, cosa che spesso e volentieri non coincide con quello che io voglio che facciano.
E come dicevo, non so che fine abbia fatto il pulsante start. E' desaparecido. Non lo trovo. E mi dispero. Sarà anche un'inezia, ma è una di quelle inezie che ti scombussolano e ti creano un effetto-farfalla da matematica del caos: Windows 8, manca il pulsante start, "confronto" Grillo-Renzi, non venite a dirmi che il cerchio non si chiude.

Poi penso: cacchio no! Lavoro su sti ammassi di circuiti e silicone da una vita, winzozz non avrà mai la meglio su di me e sull'umanità! Posso farcela. Posso farcela.
E infatti è andata proprio così. Non solo ho capito come (non) funziona ma ho anche: fatto riapparire lo start, plasmato i settari a mio gusto e poi, come ciliegina sulla torta... ho spento il tutto e ho ritrovato il mio caro e fidato MacBook Pro. 

No comments:

Post a Comment